Riconoscimenti

Efficacia Ozono: Riferimenti Bibliografici Italiani ed Internazionali

Il 31 luglio 1996 con il protocollo n. 24482, il Ministero della Sanità italiano, direzione della Comunità europea, ha dichiarato l’ozono come “Presidio naturale per la sicurezza ambientale sanitaria”

In Europa l’utilizzo di Ozono ai fini alimentari è stato introdotto nel 2003, per la disinfezione e sterilizzazione durante i processi di imbottigliamento dell’acqua. Infatti la Direttiva 2003/40/CE della Commissione EFSA del 16 maggio 2003 ha determinato l’elenco, i limiti di concentrazione e le indicazioni di etichettatura per i componenti delle acque minerali e delle acque sorgive.

Il National Organic Program (NOP), cioè il nuovo regolamento per l’agricoltura biologica degli Stati Uniti, emanato dall’USDA, il Dipartimento di Sato per l’agricoltura, ha approvato l’Ozono quale principio attivo per la sanificazione di superfici plastiche e inox a contatto diretto con alimenti senza necessità di risciacquo e con nessun residuo chimico.

L’amministrazione americana degli alimenti e dei farmaci ha modificato e pubblicato nel registro federale il 28 giugno 2001 i suoi regolamenti additivi alimentari per indicare l’ozono come un forte agente antimicrobico.